"Passavamo sulla terra leggeri come acqua... come acqua che scorre, salta, giù dalla conca piena della fonte, scivola e serpeggia fra muschi e felci, fino alle radici delle sughere e dei mandorli" Sergio Atzeni - Passavamo sulla terra leggeri

mercoledì 25 aprile 2012

Gita breve... al Pozzo di Santa Cristina.

La settimana scorsa, dopo aver trascorso una settimana "estenuante" per alcuni e "rilassante" per altri, a casa dei nonni, siamo tornati a casuccia.
Mentre passavamo vicino a questo rudere prezioso ricordo del passato ci siamo guardati in faccia (in realtà l'ho guardato solo io, perchè se lui mi avesse guardato bene non avremmo di certo imboccato l'uscita giusta) e ci siamo detti "perchè non svegliare i mostri teneri cuccioli che si sono appena addormentati e non li facciamo pascolare in questo bellissimo posto?"

Eh niente, ecco, pensavamo peggio....
I pargoli sono stati più o meno felici di essere svegliati per andare a vedere un pozzo...

un pozzo? Alloya c'è l'acqua... ehm più o meno...
Punnyooo!!! Esclamava Caia sentendo la parola acqua....

Il pozzo è ben conservato, anzi direi che è quasi intatto, ma non essendo esperta di archeologia, e non avendo letto le indicazioni nè tantomeno le guide presenti in loco non saprei dirvelo con esattezza
(ho ascoltato solo le poche indicazioni date da un totem vicino all'ingresso del pozzo e l'unica cosa che ricordo è che la guida non sarda pronunciava Paulilatino con l'accento sbagliato, il resto è tutto fumoso...
riuscite a sentire un telegiornale e ricordarvi le notizie, mentre vostro figlio blatera di cose senza senso per il puro gusto di non farvi sentire niente? ecco....)
Per chi volesse maggiori informazioni dia uno sguardo qui.

Il luogo comunque è molto suggestivo.
Da una gradinata si scende verso il basso dove c'è il pozzo di raccolta dell'acqua





Vicino ci sono i resti di una "capanna delle riunioni" che ai pargoli è piaciuta molto



Soprattutto a Caia è piaciuto il sentiero lastricato per arrivare al pozzo, che ha percorso a ritroso alla velocità della luce quando mi sono distratta un attimo...






Il pozzo si trova all'interno di un parco molto grande, credo circa 14 ettari.
Vicino ci sono i resti di un villaggio cristiano e di un villaggio nuragico.

Ci siamo concentrati sul villaggio nuragico dove sono ancora presenti:
- 1 nuraghe, semi intatto;
- 1 capanna allungata, anche questa semi intatta;
- 1 altra capanna allungata a cui manca il tetto.













La porta della capanna allungata era alta quanto me.... questo per dire che sono alta quanto i sardi nuragici :)
L'interno di entrambi è molto ben conservato anche se dentro la capanna un pò di timore che mi cadesse addosso l'ho avuto...ho pensato "ha resistito secoli non può cadere proprio ora, ma meglio che mi sbrighi ad uscire..."

Le attrazioni principali del parco sono stati per Caia e Deddè:
- un albero in cui Caia non ha esitato ad arrampicarsi e infilarcisi dentro, dicendo che era la casa di Tottoyo (ormai se andiamo al mare è per salutare Ponyo, e se andiamo in campagnia/bosco/pineta è per cercare e salutare Tottoro!) 
Mentre Deddè la guardava affascinato da cotanto coraggio da fuori, rimanendo a debita distanza, lei lo guardava con sguardo fiero dall'interno!



L'altra vera e propria attrazione sono stati gli ospiti un pò spelacchiati del parco, denominati da Caia: Nannao e Babau


E' stata una gita mordi e fuggi, incalzati dalla voglia di tornare a casa per spacchettare valigie e borse varie, però ancora più bella perchè inaspettata. E i due si sono proprio divertiti!

5 commenti :

  1. Bello questo posto.E poi...il sole...questo sconosciuto.
    Se non fosse per l'abbigliamneto dei piccoli, gia' sognavo i 30 gr, vedendo il sole, quei sassi e la vegetazione...cosa non e' l'Italia vista da quassu'...
    antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si proprio un bel posto :) il sole di primavera è fantastico, e pensa erano solo le 17! Se dovessi andare fuori credo sarebbe la prima cosa dopo il mare a mancarmi :(

      Elimina
  2. Anch'io ci son stata parecchio tempo fa e lo ricordo come se fosse un sogno, mi piacerebbe molto ritornarci!!! ...è un bellissimo posto!!!...caia sembra una piccola fatina delle fiabe :D

    RispondiElimina
  3. si è proprio bellissimo!! a Caia mancavano solo il vestitino e le alette ;)

    RispondiElimina
  4. Mi sa che le alette ce le ha già!!!! :D

    RispondiElimina

Non mi piace fare la questuante, per questo ho ingaggiato le "due palle al piede" che sono bravissime: "Lassia un commento, lassia un commento, lassia un commento pe favvore gggrazie"