"Passavamo sulla terra leggeri come acqua... come acqua che scorre, salta, giù dalla conca piena della fonte, scivola e serpeggia fra muschi e felci, fino alle radici delle sughere e dei mandorli" Sergio Atzeni - Passavamo sulla terra leggeri

venerdì 27 aprile 2012

Il mondo a testa in giù

jpg presa dal web
Certe volte Deddè si diverte (credo sia la parola esatta) a dire tutto il contrario di tutto, e il contrario di quello che tu affermi, non è un semplice bastian contrario, mi sembra proprio che si diverta a capovolgere le situazioni:

Babbo rivolto a Mamma: "allora, esco passo davanti al pediatra, e se c'è ti faccio uno squillo"

Deddè: "Mamma se ti squilla il cellulare non è babbo.... di certo"

- - - - -
"Mamma, ascolta, voglio accendere la stufa perchè ho caldo"

- - - - -

Deddè: "Mamma mi accompagni tu a scuola?"
Io: "Si certo amore vieni che ti lavo, ti cambio e andiamo"
Deddè: "Mamma non andiamo a scuola oggi vero?"

- - - - -

Deddè esce fuori ed esclama: "Mamma c'è troppo freddo e troppo caldo fuori per cui rimango qui in menzo alla potta"

- - - - -

Mentre affetto le zucchine...
Deddè: "Mamma le zucchine non sono zucchine"
Io: "e cosa sono?"
Deddè: "sono cetrioli...shi"


Ecco... certe volte mi sembra di abitare col cappellaio matto +lol+



4 commenti :

  1. anche le mie lo fanno..o almeno è un gioco che gira a scuola..si chiama 'il giorno del contrario'!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uhmm...la cosa mi fa pensare, qui è sempre il giorno del contrario +lol+

      Elimina
  2. deve essere un gioco molto comune ;)
    ora che mi ricordo piaceva anche a me da piccola e ogni tanto mi diverto a rovesciare la realtà anche adesso :)

    RispondiElimina

Non mi piace fare la questuante, per questo ho ingaggiato le "due palle al piede" che sono bravissime: "Lassia un commento, lassia un commento, lassia un commento pe favvore gggrazie"