"Passavamo sulla terra leggeri come acqua... come acqua che scorre, salta, giù dalla conca piena della fonte, scivola e serpeggia fra muschi e felci, fino alle radici delle sughere e dei mandorli" Sergio Atzeni - Passavamo sulla terra leggeri

sabato 28 aprile 2012

Volano gli aquiloni


Oggi Deddè e Caia hanno voluto aprire le casette pop-up fuori in veranda, si sta bene, c'è caldo e soffia una leggera brezza ehm... un forte vento se abiti al 3° piano...
posizionate le casette, arriva emergenza bagno per Caia e io e lei corriamo in bagno,
Deddè nel frattempo entra nella sua casetta tutto felice.

Dopo nemmeno 30 secondi si sentono urla atroci provenire dalla veranda
"ARGHHHHHHHH BUAAAAHHHHHHH BUUUUUUUHHHHHARGGGGG"
oddio che sarà successo penso io, ormai avezza a queste urla e al comportamento "Al lupo al lupo" di Deddè penso che sicuramente non sarà successo niente di grave...
...e infatti...
il vento aveva "osato" spostare la casetta al dolce pargolo che da quel momento ha iniziato una crisi isterica notevole, in cui è anche venuto a picchiarmi in bagno mentre cercavo di rimediare al disastro fatto da Caia nelle mutande, con conseguente incaxxx mia :(
e sono volate da parte sua parole come "ecco oggi è una brutta gionnnatta!!!"
e da parte mia parole e gesti che è meglio tralasciare :(

Dopo aver fatto pace mi è venuta un'ideona!
A me in realtà il vento piace, e qui in Sardegna il vento c'è praticamente sempre, che sia Maestrale, che sia Scirocco (gli unici venti che io sappia riconoscere :D) o qualunque altro,
perchè non trasmettergli l'amore per il vento?
Lui adora gli aquiloni, soprattutto perchè il Babbo li adora e quando c'è vento si va al parco a farli volare.
Facciamo un aquilone???
"SIIIIIII"

Ecco dovete sapere che io non butto quasi mai niente, o per lo meno, per quanto il poco spazio me lo consenta cerco di tenere quelle cose che mi dicono "tienimi un giorno potrò esserti utile!"
A Pasqua ci han regalato una marea di uova, il cui cioccolato è già quasi finito :)
però avevo deciso di conservare alcune delle carte e gli spaghi che le chiudevano, non si sa mai mi ero detta ;)
E infatti oggi si sono trasformati in 2 aquiloni che hanno volato nella nostra veranda per più di un'ora!!

Ho preso una delle carte e l'ho tagliata ottenendo 4 quadrati o rombi se preferite



Dopo di ché ho legato due spaghi fra di loro in maniera che fossero più lunghi e poi ho legato tutto all'estremità del quadrato che avevo ottenuto.

Aquilone pronto per volare e per far felice un bimbo che fino a poco fa odiava il vento e ora invece 
"quando c'è vento è gionnata di aquiloni mamma!!!!"




6 commenti :

  1. Ci vuole proprio poco a far cambiare umore al piccolo Deddè :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma si ;) anche se oggi non c'è vento e quindi c'è rimasto male :(

      Elimina
  2. Risposte
    1. eh eh, grazie :) mi piace trovare un "nuovo lavoro" per le cose che metto da parte ;)

      Elimina
  3. Davvero complimenti per la soluzione del conflitto, io ci ho messo anni a trovare il modo adatto di reagire alle sfuriate di mio figlio e ancora adesso spesso zoppico! E poi che belli gli aquiloni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh ma ancora zoppico anch'io spesso eh :( è che fin da quando è nato lui ha queste sfuriate, che ogni tanto mi fanno andare in bestia, però ho capito che prenderlo per la "gola" serve di più che non andargli contro, la pazienza e la dolcezza sono più importanti anche se non sempre riesco ad applicarle :(

      Elimina

Non mi piace fare la questuante, per questo ho ingaggiato le "due palle al piede" che sono bravissime: "Lassia un commento, lassia un commento, lassia un commento pe favvore gggrazie"