"Passavamo sulla terra leggeri come acqua... come acqua che scorre, salta, giù dalla conca piena della fonte, scivola e serpeggia fra muschi e felci, fino alle radici delle sughere e dei mandorli" Sergio Atzeni - Passavamo sulla terra leggeri

martedì 4 settembre 2012

I'm sorry

Le parole che sto pronunciando più frequentemente in questi giorni.
E 'I'm sorry' anche a te mio piccolo blog, ti ho lasciato un po' solo in questi giorni come i miei due amorini (le palle al piede viste da lontano diventano amorini, sapetelo) e il mio grande amore che cammina affianco a me.
Tornerò presto, se sopravvivo, la cima è vicina e poi potrò sedermi ad ammirare il panorama prima di andare avanti per la mia strada.

2 commenti :

  1. Se la cima e' vicina allora resisti!
    Anche la mia palla diventa amorino da lontano, ma nessuno se lo porta via! Scherzo, allora a presto con le tue conquiste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marzia, sono sopravvissuta, più o meno sembra mi sia passato un treno addosso ma ce l'ho fatta!

      Elimina

Non mi piace fare la questuante, per questo ho ingaggiato le "due palle al piede" che sono bravissime: "Lassia un commento, lassia un commento, lassia un commento pe favvore gggrazie"