"Passavamo sulla terra leggeri come acqua... come acqua che scorre, salta, giù dalla conca piena della fonte, scivola e serpeggia fra muschi e felci, fino alle radici delle sughere e dei mandorli" Sergio Atzeni - Passavamo sulla terra leggeri

mercoledì 17 ottobre 2012

Il gioco delle somiglianze

Sarà capitato anche a voi, come capita a tutte le mamme prima o poi:

"Tuo figlio è la tua copia spiccicata!!"
"Tua figlia sembra il padre in miniatura!" e altre amenità varie sempre sui generis.

Il gioco delle somiglianze e differenze, che può avere diverse sfumature e declinazioni a seconda di chi ti fa il commento, ovvero se è un tuo parente o conoscente, un parente o conoscente di tuo marito, un conoscente di entrambi o un perfetto sconosciuto.

Questo gioco è particolarmente amato dalle zie che vedi una volta all'anno e con le quali non hai tantissimi argomenti in comune, anzi.

Ci sono quelli che vedono solo le somiglianze con uno dei due, tuo figlio uguale a te e tua figlia uguale a tuo marito, generalmente facendo commenti per entrambi.

Quelli che elencano ogni singolo aspetto del bambino per il quale è simile a te o a tuo marito.

Quelli che vedono le singole caratteristiche, tipo i capelli li ha presi da te, gli occhi da tuo marito e le mani da tua nonna ... si i piedi dal mio pro-pro-zio, sai li aveva piatti!

Quelli che fanno commenti solo su uno dei due, ignorando l'altro figlio come se fosse figlio di mia zia.

Sono quelli che preferisco, anche perchè sono quelli che dicono le frasi più divertenti.
Solitamente è un parente o conoscente di uno dei due soltanto e fa commenti del tipo "ma tuo figlio è proprio uguale a suo padre!!" oppure "sembra tuo marito in miniatura" e se ci fate caso la frase che usano è sempre la stessa, ogni volta che vi vedete vi dice sempre la stessa frase, giuro è sempre quella, come faccia poi a essere sempre identica è un mistero. 
In genere l'altro figlio, quello che vi somiglia, non viene nemmeno menzionato anzi viene ignorato a piè pari oppure viene menzionata l'unica caratteristica che ha in comune (vera o presunta) col genitore che conosce.
Piccolo esempio simpatico: voi avete i capelli ricci riccissimi, anche se li nascondente sotto un corto che più corto non si può, vostro marito ha i capelli lisci ma forse in gioventù li aveva un pò mossi, anche se ora sono tendenti al pavimento :P, vostro figlio è chiaramente boccoloso come voi "sai tuo figlio è riccio come tuo marito" +secco+

E poi ci sono i profeti, quelli che li guardano appena nati e già ti sanno dire a chi assomiglierà. 
Anche questi in quanto a frasi simpatiche competono coi precedenti.
Memorabile mia suocera che a poche ore dal parto, guardando Deddè attraverso il vetro del nido disse:
"Vedrai sarà uguale a suo padre, si si, discendenza diretta!" (come se la mia non lo fosse :S )
3 mesi dopo occhio azzurro-grigio come me, boccoli e capelli biondi che sembrava lo avessi fatto con lo stampino.
Quando parlava e descriveva Deddè diceva "sai c'è mia madre bionda con gli occhi azzurri, anche mia suocera è bionda con gli occhi azzurri" lunga pausa "ah ma naturalmente anche la madre ha gli occhi azzurri" +secco+

Il perchè piaccia tanto questo gioco non lo so, credo sia una specie di argomento tappabuchi sociali, cioè incontri quella persona e non sai di cosa parlare? Fai apprezzamenti sul fatto che somigli alla mamma o al padre e hai già trascorso un bel pò di tempo, che va dai 5 minuti ai 30 minuti, così non sei costretto a trovare qualcosa da dire.
Per certe persone sembra quasi un rituale (nell'accezione di significato datogli in analisi transazionale: un modo per passare il tempo che procede come se fosse pre-programmato, con delle regole stabilite, e perciò sicuro per chi lo attua perchè non molto impegnativo dal punto di vista sociale).

Quanto a me, non riesco mai a vedere le somiglianze tra le persone, a meno che non si tratti di somiglianze palesi tipo il colore dei capelli o quello degli occhi.

Per quanto riguarda i miei figli credo che siano, come tutti i bambini del mondo, un bellissimo mix nato dall'amore :)

4 commenti :

  1. Troppo vero, troppo simpatica...Ci sono poi quelli che dello stesso figlio dicono:"E' tutto tua madre!" e altri "e' tutto tua suocera!". Persone piu' diverse non esistono. mah!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e infatti sono simpaticissimi, a me fanno ridere, a volte quando mi dicono è uguale a questo, è uguale a quello rispondo è uguale a Deddè/Caia ;)

      Elimina
  2. Sono sei anni che sono mamma di Tigro e in sei anni mai una volta qualcuno mi ha detto che somiglia a me e in effetti è vero, Tigro è identico a mio marito...ma proprio identico. Tanto che lui quando vede le foto di mio marito alla sua età pensa di essere lui e mi chiede come diavolo l'ho vestito e dove era che non si ricorda...Effi invece, somiglia a me e la cosa è molto evidente! Domenica ero ad un pranzo con la mamma del padrino di Effi che mi dice: Mannaggia Mammola, tu e Lui ve ne siete proprio fatti uno a testa. Tigro è identico a te mentre Effi è tale e quale a Lui" ... sì, le somiglianze sono negli occhi di chi le vede!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) anche noi per così dire ne abbiamo fatto uno a testa, anche se son un mix di entrambi se guardati meglio puoi vedere delle caratteristiche tipiche di uno dei due, anche se in linea generale Deddè assomiglia a me e Caia al padre anche se quando sorridono si scambiano ;)
      comunque è vero la somiglianza è negli occhi di chi guarda!

      Elimina

Non mi piace fare la questuante, per questo ho ingaggiato le "due palle al piede" che sono bravissime: "Lassia un commento, lassia un commento, lassia un commento pe favvore gggrazie"