"Passavamo sulla terra leggeri come acqua... come acqua che scorre, salta, giù dalla conca piena della fonte, scivola e serpeggia fra muschi e felci, fino alle radici delle sughere e dei mandorli" Sergio Atzeni - Passavamo sulla terra leggeri

mercoledì 10 ottobre 2012

Qui si corre


Corona da Pippipessa made by me :)
E' un periodo di balzi in avanti.
Caia cresce alla velocità della luce.
Da quando le ho tolto il panno e ha imparato a parlare meglio, sono trascorsi pochissimi mesi, eppure lei corre, in tutte le cose.
Non dovrei stupirmi, avendo osservato questa fase anche con Deddè, eppure continuo a meravigliarmi.
Da quando ripeteva solo singole parole e si serviva di quelle per indicare gli oggetti e le persone intorno a sè sono passati pochi mesi, eppure il balzo in avanti l'ha fatto in un solo giorno.

Il giorno prima solo una decina di parole, il giorno dopo ripete tutto quello che diciamo o sente in giro, il giorno dopo ancora la senti che racconta al Babbo quello che ha fatto durante la giornata.
Come spiega bene Jessica di babytalk sta sviluppando la sua competenza narrativa.
Ascoltarla è pura meraviglia.
Quando guarda un cartone animato (i cartoni meravigliosi di Miyazaki), come "Il mio vicino Totoro", "Arrietty" oppure "Kiki consegne a domicilio" rimane incantata davanti allo schermo, ripete quello che dicono i bambini delle storie e canta anche le canzoni, per Kiki aspetta addirittura i tempi della musica per intonarle.
E durante la giornata ripete i discorsi che sente dalle bambine dei cartoni, con le quali evidentemente si identifica (come non darle torto, io adoro le figure femminili di Miyazaki).
Le sue personalissime versioni degli oggetti o della costruzione della frase sono magnifici.
Abbiamo la pippipessa, Babbo-Papà, oppure "kuella è la mia la casa?" oppure "kuello è mio il piatto?" (e queste sono solo alcune, non riesco a ricordarle tutte).
Tutte le mattine se è sveglia quando Deddè esce per andare a scuola lei piange che vorrebbe andare a a scuola anche lei col suo bebbiulino.
Tutto quello che dice il fratello è oro colato. Se il fratello le da degli ordini lei ubbidisce all'istante, tranne quando le intima di mettere a posto +secco+
E' un'attrice nata, se deve chiederti qualcosa (che sa che magari tu non le darai) ti fa gli occhioni dolci tipo gatto di Shrek



dicendoti "Mamma ti pegoo, ti pegooo (ti prego!!)" oppure provandoci in altri modi finchè non ottiene quello che vuole.
Io non resisto che pochi minuti, Lui si, e dire che questa tecnica dovrebbe essere più efficace col padre, o no?
La tecnica del fratello è decisamente peggiore, e invece che intenerirmi mi fa incax (lui urla e si dimena :( ).

Osservare questa piccola donnina in miniatura è molto divertente.
Quando va in bagno, se c'è il padre, la prima cosa che dice è "io non ce ho il piseyyino (il pisellino) e allora elenca chi ce l'ha e chi no O_O

Sa rispondere a tono a chi le dice qualcosa anche se solo per scherzo (cosa che il fratello non sa fare, la sua risposta è sempre e solo urla e pianti :( ).
Il nonno, l'altro giorno quando stavamo uscendo, scherzando ha detto "Adesso io prendo la macchina di tuo padre e vado e tu vieni a piedi" lei non si è scomposta è ha detto "Nooo, la macchina di babbo ci vado io!!! Tu plendi la tua!!" con fare molto autoritario, poi si è accorta che il nonno la prendeva in giro e si è messa a ridere.
Deddè in genere a scherzi di questo tipo risponde incavolandosi, urlando e dando addosso al nonno, e infatti quando siamo al paesello passano il pomeriggio a litigare, solo perchè magari il nonno gli dice cose come quella di sopra, lui non capisce gli scherzi e si mette ad urlare, allora il nonno si arrabbia perchè lui urla (la nonna dice sempre di avere 2 bambini quando il nonno si comporta così; purtroppo non c'è verso di far capire ad entrambi, nonno e nipote, che sbagliano qualcosa :( )

Anche lui ha fatto balzi in avanti notevoli.
Non si arrabbia più per molte cose, ha più pazienza per farne altre, anche se lui vorrebbe tutto subito.
Ha accettato la sorella come compagna di giochi, e questa è la cosa più bella che ci sia, quella che ti fa ringraziare e pensare di aver fatto la cosa migliore per loro, anche se litigano e ogni tanto si picchiano, stanno iniziando a volersi bene.
E lui, che quando andiamo nei parchi non vuole altri bambini se ha portato dei giochi suoi, perchè ha paura che gli altri glieli prendano e non sa come fare per farsi valere, se c'è la sorella, che in genere è attirata tantissimo dagli altri bambini, gioca con gli altri bambini, è più sicuro se c'è lei, gli basta una piccola spinta che si butta a capofitto nella nuova impresa.
Piccola conquista, l'altro giorno in un parco giochi in cui c'è un castello bellissimo, fatto di tunnel, ponti tibetani e scivoli altissimi, lui, che ha paura di tutto quello che non conosce e difficilmente si butta in imprese di cui non è certo, ha affrontato il ponte tibetano (con un piccolo aiuto del padre all'inizio) ed era orgogliosissimo e felicissimo di averlo superato tant'è che l'ha fatto decine di volte!!


Lui gioca con le parole e i discorsi.
Ieri li abbiamo portati a mangiare un gelato e poi abbiamo fatto una passeggiata vicino alla gelateria, solo marciapiedi e alla fine una specie di piazzetta tonda in cui hanno giocato per mezz'oretta a rincorrersi.
Più tardi in macchina giocava a telefonarmi col ditofono (telefono a dita, invenzione del padre insieme al piedofono, telefono a piede).
Gli chiedo "Cosa hai fatto?" e lui:
"ho portato i miei figli a giocare al parco" O_o

4 commenti :

  1. che bellezza... io anche un giorno mi sono trovata in casa uno che da poche parole spiccicate mi faceva discorsi articolati e strampalati! Però devo ammettere che le femminucce fin da piccole dimostrano di essere più furbette!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si le femminuccie sono decisamente più furbette, se poi sono le seconde anche di più :)

      Elimina
  2. Inutile dire che Deddè mi ricorda qualcuno ... dev'essere bello avere davanti due personalità così diverse e vedere sbocciare ognuna con i suoi tempi e modi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è proprio vero, vedere crescere le loro piccole personalità è davvero bello, Deddè a volte è davvero difficile, meno male che c'è lei a stemperare un pochino, aiuta a ridimensionare le cose a non pensare che siano tutti così esplosivi, anche se la carica passionale ed emotiva vale per tutte le cose positive e negative, è bellissima la passione che mette nelle vita però a volte estenuante, sei sempre in tensione, che quando non c'è e ho solo lei a casa sembra di essere nell'attimo della calma prima della tempesta :)

      Elimina

Non mi piace fare la questuante, per questo ho ingaggiato le "due palle al piede" che sono bravissime: "Lassia un commento, lassia un commento, lassia un commento pe favvore gggrazie"