"Passavamo sulla terra leggeri come acqua... come acqua che scorre, salta, giù dalla conca piena della fonte, scivola e serpeggia fra muschi e felci, fino alle radici delle sughere e dei mandorli" Sergio Atzeni - Passavamo sulla terra leggeri

domenica 7 luglio 2013

Le idiozie della settimana

Capitano no, quelle settimane che senti idiozie da ogni parte.
Ovunque ti giri arrivano commenti idioti.

C'è la suocera coi suoi adagi:
"Eh eh avere una serranda (negozio) è dura, chi non l'ha mai provato non lo sa"
E' certo, meglio non avere lavoro. Come se con gli altri fosse facile.

C'è la mamma di M. (compagnetto di Deddè), che questa settimana mi ha dato grandi soddisfazioni.

Deddè quando è felice ed emozionato per qualcosa "fa volare le ali" (agita le braccia tipo uccellino, quando era piccolo ed era seduto muoveva anche i piedini), lei lo guarda, lo addita e ride come un'oca sguaiata O_O... ma che te ridi!! (1, e io zitta).

Andiamo in pizzeria con alcune mamme e compagni di classe di Deddè; più tardi scoprirò che siamo stati "prescelti" dalla suddetta mamma (che è anche rappresentante dei genitori della classe, ODDIO, siamo messi proprio bene) che ha invitato solo quelli che piacevano a lei, mentre gli altri li ha esclusi.
Deddè ha un pò di febbre, mentre sto per dargli la medicina lei con fare autoritario e anche un pò invadente mi dice Ma perchè gli stai dando la tachipirina??? Ma fammi sentire se ha la febbre??? NOOOOO ma non dargliela!!! Ma cosa!! il tutto a voce molto alta che l'avranno sentita pure nel vicino centro commerciale.
(2, e io zitta, mentre do la medicina a Deddè)

Notare che sempre lei ci aveva indicato un ristorante per la cena, per le 20 (orario dell'appuntamento) siamo li noi 4 e nessun altro (arriveranno tutti puntualissimi per le 20:30) e il locale era chiuso. Non aveva telefonato per prenotare e quindi non sapeva che quel giorno fosse chiuso, per fortuna c'era un ristorante molto carino che ci ha accolti nonostante fossimo in 20 e non avessimo prenotato.

Ma il meglio deve ancora arrivare.

Martedì andiamo alla prima festa di compleanno di un compagnetto di Deddè in un baby parking, (per fortuna non gonfiabili che mi hanno raccontato essere un vero incubo se le feste in contemporanea sono 5). Il parchetto è carino, i bimbi si divertono sullo scivolo e sui vari giochi, anche se essendo un bel pomeriggio stare dentro un posto del genere non è fantastico, un parco all'aperto sarebbe stato meglio. Le mamme siedono svogliatamente sulle sedie a confabulare tra di loro ignorando chi non conoscono e non facendo il più piccolo sforzo per colmare l'ignoranza (dette anche mamme con la scopa in c..) mangiando quel che viene offerto.
Deddè ogni tanto esce dalla gabbia coi giochi e viene a cercare qualcosa da mangiare.
Nel frattempo la mamma di M. (sempre lei, si) si accorge che i miei figli non hanno le calze. Ride sguaiatamente. AHHAHAHHAHHAHAH non gli hai messo le calze AHAHHAHAHHAHHA
Ehm (accenno io) avevano le scarpe aperte.
AAHAHHAHAHHAHHAHA ma hanno i piedi neri
Si? E allora? Sai esiste il sapone e pure l'acqua e so usarli.
Ahahahahah ah ah ah si? E se ne va
Per la prima volta nella mia vita, o quasi, sono riuscita a rispondere a tono.
La cosa è stata davvero elettrizzante!! Io, che praticamente non rispondo quasi mai, in genere quando rispondo è perchè ne ho davvero le palle piene e quel qualcuno me le ha davvero fatte girare tanto e quindi mi si legge in faccia tutta la rabbia, e rimango davvero arrabbiata per un pò.
Mi è stato insegnato a non essere maleducata, e a volte preferisco davvero lasciar perdere piuttosto che intavolare inutili discussioni, anche se molto spesso mi incavolo di più perchè non sono riuscita a rispondere a tono.
Per la prima volta sono riuscita a rimanere calma e a rispondere ironicamente a quella battutaccia, e detto fra noi ho gongolato un pò :D

25 commenti :

  1. A chi lo dici!
    A me la risposta mi viene sempre dopo. Come lo chiamano già? L'e'sprit de l'escalier mi pare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è proprio quella!
      Bellissima espressione che indica benissimo come ci si senta :)

      Elimina
  2. simpatiche 'ste mamme...

    spezzo però una lancia a favore della suocera, che il lavoro del negozio, se è un'attività familiare, è un incubo. ho il marito commerciante ma è come non lo aessi :-( se l'attività è di famiglia non puoi fare i turni perchè si è in pochi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simpaticissime O_o
      Ma non metto in dubbio che il lavoro autonomo specie quello di un negozio sia davvero duro, mio padre faceva il muratore ed era libero solo due giorni a settimana, le feste comandate e basta. A mio parere però non sono gli unici lavori estenuanti se penso che lavorare in ospedale a turni, magari notturni sarebbe decisamente peggio, e comunque si ringrazia che ci sia, che poi noi lavoreremo in due nello stesso negozio, quindi anche peggio :/

      Elimina
  3. Brava! Vedrai che s'impara. Anch'io non riuscivo mai a rispondere a tono, poi mi sono sbloccata e adesso rispondo anche troppo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo tipo di persone sono un'ottima palestra, e spero davvero di riuscire a sbloccarmi pure io è rispondere a tono sempre :)

      Elimina
  4. Bravissima!! Anch'io appartengo al gruppo di quelle che non riescono mai a rispondere a tono, soprattutto perchè certe uscite sono talmente assurde che mi lasciano attonita...di solito la risposta giusta da dare mi viene in mente solo quando ormai è troppo tardi.
    Avresti anche potuto farle notare che si fa prima a lavare i piedi che a far tornare puliti i calzini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che anche a me certe uscite lasciano attonita e mi chiedo sempre perchè certa gente si prenda la confidenza di dirti certe cose, io cerco sempre di non intromettermi e di farmi i fatti miei, devo diventare più cinica forse. Il mio intento era proprio quello, farle notare ironicamente che anche i piedi si possono lavare :)

      Elimina
  5. Anche a me le risposte vengono a scoppio ritardato... ma quando certe persone me le tirano "fuori di bocca" mi prendo la rivincita.
    Comunque che tristezza la pizzata degli eletti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero tristissima la pizzata, che poi a me era venuto il dubbio già li, poi ho avuto la conferma da una mamma che non è stata invitata :(

      Elimina
  6. Marito di StarsDancer7 luglio 2013 18:20

    La risposta giusta era:
    "Non ti preoccupare: nell'etichetta, che hanno attaccata al culo (nota volgare per fargli notare il tuo "leggerissimo" fastidio alla sua ennesima intrusione/derisione), c'é scritto che é possibile effettuare un "lavaggio a mano, senza centrifuga", e tornano come nuovi!" ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quella del "ho appena acquistato un kit lavapiedi e devo giusto testarlo stasera" era ancora più bella ;)

      Elimina
  7. No, ma i caxxi loro??
    E comunque fra tutte quella del ristorante chiuso e' davvero la peggiore. Una maleducazione senza confini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh appunto i cax loro no, mai :(
      Ma questa tipa è davvero maleducata, gli inviti solo a chi voleva lei e modo di fare veramente arrogante e maleducato. Che poi la storia del ristorante chiuso è dovuta solo alla sua pessima disorganizzazione, che se lei avesse chiamato per prenotare lo avrebbe scoperto.

      Elimina
  8. Sei stata bravissima, quando ci vuole ci vuole...
    Io ho sempre la battuta pronta, ma a volte certe impertinenze mi lasciano senza parole...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vorrei davvero avere sempre la battuta pronta, ho un'amica che ha sempre la battuta pronta ma non da lezioni, credi che si possano prendere? ;) certe cose sono davvero spiazzanti e davvero certe persone hanno bisogno di essere rimesse al loro posto

      Elimina
  9. ultimamente leggo storie che mi fanno impietrire, piccoli aneddoti come questo che rivelano una ignoranza, una incivinta' e una maleducazione che mi fa venire voglia di prendere tutti a craniate come minimo. tutte le storie riguardano genitori. menomale che voi blog mums siete super mums!

    RispondiElimina
  10. Ultimamente vedo gente che si permette di dire molto più di quanto dico io, cattiverie e intromissioni, solo perché magari lo fanno per il tuo bene oppure per stare in pace con loro stessi, anch'io tirerei craniate a destra e a manca, però riderci su e rispondere ironicamente è molto più divertente :)

    RispondiElimina
  11. Prendo spunto per imparare anch'io la risposta a tono, che mi manca sempre!!

    RispondiElimina
  12. Ciao e piacere di conoscerti sono una mamma di gemelle e ammetto che come ho letto le tue giornate sono piene di gente poco normale.Pensavo che ero ip sd avere a che fare con certe persone che magari mi leggevano in viso E lei .Mi consolo e ti auguro una buona estate.

    RispondiElimina
  13. :) ciao e benvenuta, buona estate anche a te! A volte bisogna prenderla con filosofia e riderci su!

    RispondiElimina
  14. Veramente simpatico il post, molto meno la mamma in questione!!! Io ho imparato, nel tempo e con un buon percorso, ad essere assertiva, a dire come la penso in maniera calma e decisa. Tutt'ora credo di avere un livello di sopportazione molto alto, ma quando ci vuole, ci vuole!!! Complimenti! :D

    RispondiElimina
  15. Io ho davvero un livello di sopportazione alto, che non so se sia dovuto all'educazione ricevuta oppure al mio modo di essere, però ogni tanto ci vuole davvero, quando si tocca il limite bisogna rimettere a posto un po' chi ci infastidisce :)

    RispondiElimina

Non mi piace fare la questuante, per questo ho ingaggiato le "due palle al piede" che sono bravissime: "Lassia un commento, lassia un commento, lassia un commento pe favvore gggrazie"