"Passavamo sulla terra leggeri come acqua... come acqua che scorre, salta, giù dalla conca piena della fonte, scivola e serpeggia fra muschi e felci, fino alle radici delle sughere e dei mandorli" Sergio Atzeni - Passavamo sulla terra leggeri

martedì 10 settembre 2013

Addio biberon, ovvero Piccole conquiste per diventare grandi

Era da un po' che glielo proponevo, ma lui rifiutava sempre, adducendo mille scuse. Dicendomi addirittura che se gli avessi tolto il biberon lui non avrebbe più bevuto latte. Per questo non avevo insistito più di tanto, in fondo il biberon era una dolce coccola per lui, prima di alzarsi dal letto e prima di coricarsi. E poi son sempre del parere che bisogna lasciarli liberi di scegliere, almeno quando possono farlo, se la cosa non li danneggia, e quindi ancora bevevano il latte dal biberon, anche se per qualcuno è un'eresia, qualcuno tipo mia madre che ha tolto il biberon a tutti noi prima di un anno. E infatti ogni tanto insiste con sta storia che glielo devo togliere, sempre per la regola che le nonne hanno tanti consigli da darti, dicendo che è troppo grande per il biberon, che avrei dovuto toglierglielo prima, insomma tutti i buoni consigli della nonna, che servono solo a farti incavolare se sei già di cattivo umore, o che entrano da un orecchio ed escono dall'altro quasi sempre ultimamente (altrimenti non sopravvivrei!).

Stamattina, a una settimana circa dal suo quinto compleanno, Deddè ha deciso di bere il latte dalla tazza! Latte con caffè e biscotti come mamma!

Caffè che in realtà è orzo bimbo, ma che a lui è piaciuto tantissimo e che l'ha fatto sentire grande.

Pensavo che la sera lo avrebbe chiesto nel biberon, e invece ha deciso di volerlo nella tazza anche stasera prima di andare a nanna. E siccome vive in simbiosi con la sorella, anche la sorella ha voluto il latte nella tazza, rigorosamente rosa!

Che dire, se avere due figli così vicini è faticoso, da molti punti di vista è decisamente comodo, quando uno fa qualcosa lo deve fare anche l'altra, quasi sempre prendo due piccioni con una fava ;)

12 commenti :

  1. E bravi i nanetti....
    La tazza è più facile da lavare...

    RispondiElimina
  2. Anch'io punto tanto sul fatto che la piccola imita la sorella maggiore in tutto e per tutto, spero che mi faciliti lo spannolinamento...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avere un fratello o una sorella così vicini è un forte stimolo, sia per il piccolo che per il grande. La maggior parte delle volte è Deddè che è incentivato a migliorare da quello che fa Caia perché lei è più intraprendente, ma lui è sempre un ottimo stimolo per lei. Per lo spannolina mento è stato fantastico, li ho spannolinati praticamente insieme e lei aveva 10 mesi!

      Elimina
  3. Hai fatto bene a non stressarlo e lasciare che trovasse lui il momento giusto per dire addio al biberon, bravissima anche la piccola. Ora hai due bambini "grandi"!

    RispondiElimina
  4. Diciamo che ogni tanto glielo proponevo, senza insistere, finchè lui non ha deciso che era arrivato il momento :) era un invito, poi il momento l'ha scelto lui. Con lui è più facile, basta prepararlo, anche mesi prima, ma poi trova il modo di farlo da solo, lei è più ostica, o lo fa oppure no, non ci sono parole che servono per prepararla a fare le cose :)

    RispondiElimina
  5. Il mio piccolo invece non voleva il ciuccio e non gradiva il biberon e nemmeno il bicchiere col beccuccio... alla mattina ci metteva le ore a finire di bersi il suo latte col cucchiaino! Oppure afferrava la tazza, ma siccome era piccolo 99 volte su 100 si versava tutto addosso! ah che ricordi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D :D ma poi quando sono piccoli che vogliono fare come i "grandi" sono ancora più teneri :)

      Elimina
  6. Pensa che io con il mio primo figlio ho avuto il problema opposto, perché non ha malvoluto il biberon e anche quando aveva appena un anno, voleva la tazza con il risultato che per bere un po' di latte ci mettevamo una vita!

    RispondiElimina
  7. Bravissimi! quando lo fanno da soli è una soddisfazione per noi ma soprattutto per loro!
    p.s
    dì pure a tua mamma che io all'età di 12 anni mi sono fatta ricomperare un biberon e lo tenevo sul comodino per bere l'acqua la notte :)

    RispondiElimina
  8. Ah però 😜 per adesso Caia ha provato ma non lo ha abbandonato mentre per lui è definitivo, e di ciò sono davvero felice :)

    RispondiElimina

Non mi piace fare la questuante, per questo ho ingaggiato le "due palle al piede" che sono bravissime: "Lassia un commento, lassia un commento, lassia un commento pe favvore gggrazie"