"Passavamo sulla terra leggeri come acqua... come acqua che scorre, salta, giù dalla conca piena della fonte, scivola e serpeggia fra muschi e felci, fino alle radici delle sughere e dei mandorli" Sergio Atzeni - Passavamo sulla terra leggeri

mercoledì 11 dicembre 2013

Due settimane intense

Queste ultime due settimane sono state davvero intense.
Da dove cominciare.

Ringraziare

Innanzitutto Ringrazio Simona e Alessia, che hanno risposto alla mia "disperazione" per il fatto che dopo nove mesi che aspetto un disegnino da un mio amico grafico per il mio shop online (che peraltro non ho avuto ancora modo di aggiornare sigh, sgrunt), e in generale per le etichette dei miei piccoli lavoretti, l'altro giorno gli chiedo se devo metterci una pietra sopra e mi dice "nooo ci sto lavorando, non demordere" insomma abbi fede, se aspetto ancora un po' faccio prima a piantarla e fa pure in tempo a germogliare :/
Nel frattempo Simona e Alessia, gentilissime e bravissime, mi hanno inviato i loro disegnini, spero a breve di riuscire a organizzare bene il negozietto e mostrarvi il logo che ho scelto per la mia Cipollella.

Malattie

Nonostante ci siamo scampati un bel po' di virus, quello intestinale purtroppo non ce lo siamo scampati, o per lo meno non se lo sono scampati i birbi.
Con annesso febbrone di Caia a 41,5 che quando ho visto la temperatura mi è quasi sceso un colpo, perché ero in casa da sola, e perché stava diluviando.
Per fortuna avevo la tachipirina e le si è abbassata subito, ma in quei momenti ho davvero temuto, anche perché un paio di giorni prima c'era stato un episodio di una bimba morta di meningite :(

Dopo quattro giorni da questo semi-spavento, Caia si alza una mattina e mi dice "mamma devo gomitare", la accompagno in bagno e vomita il biscotto che ha appena mangiato e grumi di sangue.
Altro semi-spavento.
Mantengo la calma e chiamo Lui. Mi viene in mente che la notte prima si era lamentata e che stava facendo il "coniglietto" col dentino che stiamo curando.
Non vi ho detto quanto è bello andare dal dentista per stare sotto la poltroncina per tenere una bambina di 3 anni che cerca di scappare e si dimena urlando a più non posso. Che gioia! come dice sempre Caia.
La probabile spiegazione dei grumi di sangue quindi è stata che lei si era torturata il dentino facendosi uscire sangue, aveva ingerito quest'ultimo e non essendo riuscita a digerirlo l'ha gomitato. Teoria confermata anche dalla pediatra, santa subito, che ovviamente essendo sabato non rispondeva al telefono ma ha richiamato quando ha trovato la mia chiamata.


Negozio-to-be

I lavori procedono a rilento, ma procedono, anche grazie a Lui che sta cercando di seguire tantissime cose contemporaneamente e non è facile fare l'equilibrista, grazie di +cuore+ amore.
Nel frattempo c'è che rigira il coltello nella piaga dicendo frasi banali e qualunquiste tipo "eh ma dovevate aprire per Natale, ora vi state perdendo un sacco di vendite".
Ma va, non ci avevo pensato sai, magari avremmo dovuto aprire per Settembre, ma qui sembra davvero che la gente voglia essere pregata per lavorare, nonostante tu li abbia pagati in anticipo, o forse è stato questo l'errore. Ci sono attività che hanno un sacco di lavoro e tu ti chiedi cosa hai sbagliato nella vita.
Sicuramente avrei dovuto fare il fabbro, il falegname o l'elettricista che son sempre pieni di lavoro!!

Handmade

Produco, produco, produco. Più per i birbi che per me, ma sono decisamente soddisfatta dei risultati, a breve ve li mostrerò.

Padrone di casa

Vi avevo parlato della spilorceria del suddetto, in questi giorni ha dato il meglio di se.
Dopo esserci fatti un po' di conti abbiamo scoperto che stava cercando di fare la cresta sulla quota condominio, che dovevamo pagare a lui.
Nonostante ci pagasse una parte (da lui proclamata altissima invece rivelatasi davvero irrisoria) abbiamo scoperto che se gli avessimo pagato quanto ci aveva chiesto gli avremmo dato un po' di soldi in più. Per ovviare a questo gli abbiamo pagato il conguaglio di fine anno con ciò che spettava in base al calcolo condominiale.
La cosa non gli è piaciuta , dato che avrebbe voluto per tutti i mesi quella quota fissa, qualsiasi importo lui pagasse al capo condominio.
Dopo questo episodio ha deciso che d'ora in poi non contribuirà più nemmeno per quella parte irrisoria che pagava, e bon pagheremo un botto nei mesi invernali ma almeno per 7 mesi pagheremo meno e speriamo che non ci stacchino il riscaldamento dato che le casse son vuote e la gente non paga :(

Vi avevo detto che il lavandino del bagno piccolo era rotto. Gli avevo chiesto se fosse possibile sostituirlo con una vaschetta, una di quelle per lavare i panni.
All'inizio aveva detto che no, assolutamente, lui non ne aveva, aveva solo un lavandino con cui sostituirlo, se volevamo la vaschetta avremmo dovuto comprarcela.
Ma poi ha iniziato a dirci che ne aveva una, che se la volevamo dovevamo andare a prendercela.
In campagna.
Che Lui ha iniziato a temere "vedrai che sarà li buttata da qualche parte, in condizioni pessime e non si potrà usare".
Detto fatto, ieri in campagna ci aspettava questa nuovissima e comodissima vaschetta per lavare i panni.


Ovviamente gli è sembrato strano che la rifiutassimo.


8 commenti :

  1. Che personaggio carino il vostro padrone di casa! -_-
    Per il resto mi sembra te ne siano successe di tutti i colori, ma la febbre a 41,5 come si fa a sopportare? aiuto!

    RispondiElimina
  2. maro! il tuo padrone di casa è veramente pessimo!
    fortuna che ora state tutti bene, che 41,5 di febbre son un po' troppo, eh.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si davvero davvero una pessima personcina :(
      fortuna che è passato subito o quasi, ma mi son presa un bello spavento!

      Elimina
  3. pfu, sei sopravvissuta a febbrone e sangue nel "gomito"…ora puoi combattere qualsiasi nemico! :-)
    Comunque sì…i padroni di casa son tutti tirchi!!!!!

    RispondiElimina
  4. @Lallabel: davvero simpatico il padrone di casa! La febbre a 41,5 è stata davvero incredibile, anche se ho avuto il sospetto che il termometro fosse impazzito essendo quello a misurazione all'orecchio, per fortuna lei era comunque cosciente anche se dormiva era vigile quando l'ho svegliata per darle la tachipirina altrimenti mi sarei spaventata ancora di più!

    RispondiElimina
  5. @Gabriella: posso dire di essere una wondermum ora!! Non so come son riuscita a tenere la calma!

    RispondiElimina
  6. Certo che siete proprio schizzinosi;-))) Bella l'idea dello shop online!!

    RispondiElimina
  7. Ahahhah effettivamente ;)
    Grazie, effettivamente è un'idea che mi piace molto anche se vorrei farlo carino carino e dawanda non mi piace molto come piattaforma, l'ho creato anche su esty vediamo se riesco a metterlo su bene!

    RispondiElimina

Non mi piace fare la questuante, per questo ho ingaggiato le "due palle al piede" che sono bravissime: "Lassia un commento, lassia un commento, lassia un commento pe favvore gggrazie"